Alimentazione Bio: i vantaggi per la salute

21 set 2020
Alimentazione Bio: i vantaggi per la salute

Per regime alimentare biologico si fa riferimento ad una tipologia di alimentazione a base di prodotti coltivati solo nelle stagioni permesse dalla natura e privi di concimi non naturali, pesticidi e additivi che vengono sostituiti con preparati a base di erbe e minerali con i quali si irrorano le piante. Oggi sul mercato si possono trovare sia verdure che carne biologiche intendendo quest’ultima biologica se ottenuta da animali cresciuti senza antibiotici o ormoni della crescita, nutriti ad erba e liberi di pascolare.

Cosa sono i cibi biologici

I cibi biologici sono naturali al 100% e offrono una serie di vantaggi "impagabili": hanno un sapore più naturale, quindi sono anche più appaganti e più sazianti per il palato; hanno una maggiore presenza di alcune sostanze nutritive, come gli acidi grassi essenziali omega-3 nella carne o nei prodotti lattiero-caseari, i cosiddetti composti antiossidanti ma anche minerali, calcio, ferro, cromo e magnesio; sono più controllati dal punto di vista della coltivazione e dell'allevamento e non contengono né sostanze d'origine chimica né OGM; per produrli, è ridotto lo spreco di materie prime, si rispetta la biodiversità e si riduce l'impatto ambientale. Per contro, va anche detto che i cibi biologici freschi si conservano meno a lungo: in realtà, questo che sembra un difetto è una garanzia di qualità! I prodotti biologici sono privi di neurotossine: si tratta di sostanze contenute in molti dei pesticidi comunemente utilizzati nelle coltivazioni dichiarate dannose per il nostro cervello e per le cellule nervose.

 

I vantaggi per la salute dell'alimentazione bio

Oggi si parla di alimentazione consapevole riferendosi alla relazione sempre più stretta tra alimentazione e salute poiché gran parte delle malattie degenerative tra le quali, ad esempio, il cancro, sono in parte causate da un’alimentazione sbagliata. Per questo motivo la dieta mediterranea può considerarsi uno strumento di prevenzione primaria per ridurre il rischio di insorgenza di malattie cardiovascolari e autoimmuni. Avendo una genesi naturale e non contaminata dalla chimica e crescendo su terreni "puri" i prodotti biologici rinforzano il metabolismo, previene il deposito di tossine chimiche nel corpo e velocizza lo smaltimento di quelle eventualmente già presenti, accelera la guarigione e stimola la rigenerazione di organi e tessuti e ha un effetto ricostituente e antiage. Gli acquisti bio sono largamente cresciuti nel periodo dell’emergenza coronavirus, uscendo così definitivamente dalla nicchia, poiché i prodotti biologici rinforzano anche le difese immunitarie.

La scelta bio

Scegliere ‘bio’ è un modo per amare non solo noi stessi ma anche l’ambiente e gli atri ed è una scelta etica perché chi mangia Bio ha a cuore il bene del pianeta e delle persone che lo abitano, è attento e predilige i prodotti del territorio per sostenere l’economia locale, segue il ritmo delle stagioni nelle scelte alimentari, si cura dei diritti degli uomini e della legalità sostenendo cooperative sociali e di lotta a tutte le mafie, è infine attento al benessere degli animali e all’uso sociale e condiviso dei beni comuni.

Dott.ssa in Biotecnologie Irene Polizzotto

Stampa

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x